Lo Studio assume incarichi, anche collettivi, di rappresentanza e difesa davanti ai Tribunali Amministrativi Regionali e al Consiglio di Stato, nonché davanti ai Tribunali ordinari, alle Corti d’Appello e alla Corte di Cassazione. Esso, inoltre, si occupa di controversie davanti alla Corte dei conti e alle altre giurisdizioni speciali, e ha anche svolto attività di patrocinio dinanzi alla Corte costituzionale.
Le principali controversie affrontate negli ultimi anni hanno riguardato, a titolo esemplificativo, l’impugnazione di piani sanitari regionali, l’impugnazione di atti di nomina di amministratori pubblici, l’impugnazione di provvedimenti regionali di chiusura di sedi ospedaliere, l’impugnazione di dinieghi di compatibilità paesaggistica, l’impugnazione di atti afferenti alla realizzazione di infrastrutture di interesse strategico nazionale, controversie relative al rapporto di servizio di pubblici dipendenti in regime non contrattualizzato, l’impugnazione di atti di diniego alla realizzazione e all’ampliamento di strutture sanitarie in regime di autorizzazione ed accreditamento, azioni di responsabilità nei confronti di amministratori di società pubbliche, ricorsi proposti da docenti universitari contro il blocco degli scatti stipendiali (poi giunti dinanzi alla Corte costituzionale).